metodo di studio!!! un consiglio

Domande, consigli e curiosità  per chi vuole migliorare le proprie conoscenze
L1uk86
Matricola
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: mar gen 19, 2010 10:53 pm
Contatta:

metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda L1uk86 » mer feb 17, 2010 12:57 pm

ciao a tutti, provo a spiegarvi il mio problema nella speranza che qualcuno possa aiutarmi!!!
sono passata ormai 3-4 mesi da quando ho cominciato a praticare cartomagia!!! mi sono preso tutti i card college, e ovviamente ho cominciato dal primo, appena ora sono passato al secondo volume, anche se mi ripasso sempre anche il primo, mi alleno dalle 4 alle 6 ore al giorno, quasi tutti i giorni, ma senza ottenere grandi risultati!!! infatti le manipolazioni descritte nel primo le eseguo quasi tutte abbastanza bene, ci sono quelle che mi riescono meglio, altre meno... il problema è che quando faccio un gioco non mi riesce mai di stupire bene il mio spettatore, e questo mio fa incazzare!!! o mi scopre qualcosa o non so, non riesco a fare i giochi come mi intendo... secondo voi devo allenarmi piu sui giochi? e poi leggere il volume 2? o prima leggere tutti i volumi e tra un'anno fare giochi? perchè studiare così senza mai una soddiafazione mi fa un po perdere la passione!!! come devo fare secondo voi?

non so se sono stato molto chiaro...

aspetto consigli!!! grazie e ciaoo!!!

Illusionist
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 954
Iscritto il: sab gen 16, 2010 5:08 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Illusionist » mer feb 17, 2010 1:28 pm

...Mmmmh, premetto che la cartomagia non è la mia specialità, quindi sui consigli veri e propri di allenamento preferisco lasciare ad altri... cmq penso di capire cosa intendi...

Il fatto che quando fai un gioco gli spettatori non sembrano stupirsi può dipendere da molti fattori, occasione, luogo, modo di presentare, gioco stesso, persona a cui lo proponi e così via...
Forse nel tuo caso, visto che ti sei avvicinato a questo modo da solo qualche mese, potrebbe essere l'inesperienza o meglio ( scusa se te lo dico ma i C.C. non si possono non dico studiare ma nemmeno "leggere" come dici tu in un anno), ammesso che tu sappia davvero eseguire le tecniche ( intendo in modo teorico escluso presentazione ecc. ecc.) del primo volume di C.C., magari un pò di insicurezza nel proporle.
Un elemento che potrebbe essere a tuo favore, ora non ricordo bene ma mi sembra che i giochi spiegati almeno nei primi volumi di C.C. essendo perlopiù funzionali ad imparare le tecniche base, non sono tutti di fortissimo impatto...
Altra questione:
Quello che dici che studiare senza mettere in pratica ti annoia, certo è vero, ma questa è la gavetta, nessuno può permettersi di improvvisarsi in nessun campo nemmeno nella prestigiazione.
Dico solo questo perchè la ramanzina la farà qualcun'altro...

L'unico piccolo compromesso che potrei suggerirti, mentre continui a studiare mi raccomando non leggere, potrebbe essere quello di iniziare a fare qualcosa di automatico... Giobbi stesso ha pubblicato tre libri con questo tema... Questi giochi, che comunque vanno anche essi studiati e non improvvisati, non presentano manipolazioni difficili o non ne presentano affatto... quindi ti permettono di mostrare anche qualcosa di impatto senza avere grandi preparazioni alle spalle...Ciò non toglie non smetto di ripeterlo, che allora non è necessaria la preparazione, anzi...
Però ti danno la possibilità di iniziare ad esibirti, misurarti con la presentazione(puoi anche saper fare quadrupla presa doppio carpiato all'indietro impalmata alla base del F.P. ma se non sai presentarla come si deve è meglio che fai giardinaggio) e crearti in un certo senso una reputazione.
Ultima modifica di Illusionist il mer feb 17, 2010 1:36 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Vanger
Maestro
Maestro
Messaggi: 789
Iscritto il: dom apr 05, 2009 9:39 am
Località: Bari
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Vanger » mer feb 17, 2010 1:33 pm

Ma saper fare il trucco non è niente. Il fatto che lo spettatore ti scopre il trucco significa che non esegui bene le tecniche oppure che non hai creato l'atmosfera. Scarterei la prima opzione, visto che hai detto che le tecniche ti riescono tutte piuttosto bene. Quindi devi saper costruire una presentazione sull'effetto che stai eseguendo. Questo già contribuisce a distrarre un tantino lo spettatore e a dare un senso a quello che stai facendo. Spesso io invento delle storie o delle favole (ottime per un pubblico di bambini, ma non penso sia il tuo caso). In secondo luogo, credo sia essenziale, in ogni effetto, la misdirection, ovvero quella serie di azioni, esplicite o meno, che contribuiscono a distrarre lo spettatore o a fargli evitare di guardare in un certo punto. Ti posso consigliare un libro riguardo la misdirection, chiamato "I Cinque Punti della Magia" di Juan Tamariz. E' davvero interessante.
Spero ti sia stato d'aiuto. :)

istrice
Allievo
Allievo
Messaggi: 215
Iscritto il: mar nov 18, 2008 10:20 am
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda istrice » mer feb 17, 2010 2:09 pm

Ma ti dico io non sono un grande studioso come te!!4 - 6 ore al giorno di fila penso di non averle mai passate e infatti non sono sto grande mago...Tuttavia ho imparato una cosa che come al solito bisogna saperle presentare le cose...Il giobbi non da chissa che ottime idee di presentazione o meglio le da ma a mio avviso sono un po "fuori moda" come del resto molti libri danno delle idee di presentazioni un po difficili da utilizzare così pari pari.
Li secondo me sta nel guardare tanti maghi all'opera, magari prendendo appunti e all'inizio (ora mi linceranno) copiare e poi man mano vedi che le idee ti verranno per rendere originali i tuoi effetti.
Meglio ancora secondo me sarebbe prendere magari l'idea di base di un effetto, mettersi li a tavolino e dire cosa può legare questo effetto al mio personaggio, voglio trasformare questa presentazione in divertente?misteriosa?sentimentale?
Oppure cosa voglio trasmettere?
Però secondo me senza aver visto molti maghi all'opera con le loro idee, errori ecc... diventa mooolto difficile capire cosa significa saper presentare

Poi copiare...non ti preoccupare che la maggior parte dei maghi l'idea di base dell'effetto l'ha copiata però ci ha messo anche del suo vuoi una gag, un fare misterioso, un diverso climax ecc...

Ah si dimenticavo quando inventerai tu nuovi effetti sarai tu a dare l'idea di base agli altri...ma penso se ne parlerà tra un po di anni!

Avatar utente
ruben
Guru
Guru
Messaggi: 2632
Iscritto il: gio apr 03, 2008 11:39 am
Località: USA e Italia
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda ruben » mer feb 17, 2010 5:46 pm

Ascolta bene queste parole e fattene un quadro,appendilo nella tua stanza, che fra l'altro lo dico a tutti qui:

Se un mago conosce cento modi per trovare(locate) una carta che un spettatore ha scleto, e solo un modo per rivelarla, l'effetto al publico e che il mago conosce solo un gioco(trick).

D'altronde,se il mago conosce un modo per trovare una carta e cento modi per rivelarla(locate),l'effetto e che lui conosce cento giochi (tricks).

E ti consiglio di leggerre imparo più volte.(fatti copie).

Non annegarti.

Ruben

L1uk86
Matricola
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: mar gen 19, 2010 10:53 pm
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda L1uk86 » mer feb 17, 2010 6:50 pm

ok grazie raga!! il problema è sicuramente l'esperienza!!! e per il libro" i cinque punti della magia" mi sa proprio mi sarebbe molto d'aiuto!!!

torno a provare... perchè voglio IMPARARE!!!!

Illusionist
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 954
Iscritto il: sab gen 16, 2010 5:08 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Illusionist » mer feb 17, 2010 8:18 pm

Bene questo è lo spirito giusto!

Avatar utente
MagoSantoch
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1007
Iscritto il: dom giu 21, 2009 2:49 pm
Località: Senigallia, Marche.
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda MagoSantoch » gio feb 18, 2010 3:35 pm

Come ha già detto Vanger "I cinque puunti della magia" di Juan Tamariz è un libro che devi assolutamente leggere. Quel libro ti aiuta a mantenere desta l'attenzione del pubblico e ad occupare correttamente la scena, oltre che, ovviamente, aplicare una buona misdirection. Mi sento in dovere di consigliarti anche "Magia per ridere" di Duraty, che può aiutarti a creare un personaggio secondo la tua personalità e ad inserire degli accenni comici all'interno della tua esibizione per renderla più vivace e piacevole.
"Le cose: non le vediam per come sono, ma per come siamo;
quel che appare al nostro sguardo vien da quel che stiam cercando." da John Lubbok

Alessio "Santoch" Santini

L1uk86
Matricola
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: mar gen 19, 2010 10:53 pm
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda L1uk86 » gio feb 18, 2010 8:09 pm

ascolterò anche il tuo consiglio santoch, ma comincierò con un libro alla volta, poi vedremo se ci saranno più soddisfazioni!!
magari non diventero un famoso prestigiatore, ma almeno ci voglio provare!!!

anche perchè mi piace un sacco la magia, con le carte specialmente!!!

Avatar utente
Giovanni B.
Maestro
Maestro
Messaggi: 877
Iscritto il: mer nov 28, 2007 8:27 pm
Località: Pavia
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Giovanni B. » ven mar 19, 2010 1:22 pm

all'atto puramente pratico per me stai andando davvero troppo veloce.
Sono sincero.
La basi devono essere veramente saldate. Dopo 4 mesi devi riuscire a fare bene i controlli base, fermati su quelli!
Non buttarti su salti, impalmaggi...etc...
Troppe informazioni, devi dare tempo al tuo corpo e al tuo cervello di assimilare tutto.
Per le basi ci vuole davvero tanto e tanta pazienza. E' un lavoro noiosissimo alle volte, che però serve, credimi davvero serve!
C'è gente che sa fare mille tecniche ma le fa davvero di mer*a, scommetto che tu non voglia raggiungere certi risultati.
Sabato sono stato a Torino a vedere Giobbi dal vivo.
La conferenza era sui primi due volumi di CC. Sai quanto ci ha messo per spiegare e rinforzare dettagliatamente:
break col mignolo (ebbene sì,è partito da lì e mi ha pure spaventato quante finezze quell'uomo possiede)
doppia presa
controllo con doppio taglio
falso taglio semplice
miscuglio nel cavo della mano
ed altre tecniche base...
vuoi saperlo?
4 ORE

Uno spettacolo affaticante, però capisci davvero quanto ti ci devi mettere affinché le basi crescano dritte.
tu ti sei dimenticato di me... uffi

L1uk86
Matricola
Matricola
Messaggi: 15
Iscritto il: mar gen 19, 2010 10:53 pm
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda L1uk86 » mer apr 07, 2010 9:14 pm

Grazie mille varox, credo proprio che il tuo consiglio sia azzeccato...
io voglio imparare tutto e subito... cosi imparo male tutto!!!

ora infatti seguiro quello che dici... ripartiro dalle basi!!! e con calma le iparero!!!

Avatar utente
Saltatempo
Matricola
Matricola
Messaggi: 20
Iscritto il: mar ott 04, 2011 11:52 am
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Saltatempo » mer ott 26, 2011 7:05 pm

L'introduzione di Ruben, questo post: tutti giustamente a senso unico nell'indicare la necessità di studiare i libri, studiare il trucco ma sopratutto studiare come lo si esegue! (postura, misdirection, timing, ecc...)
Durante la mia ricerca di materiale ho preso l'abitudine di guardare video di maghi professionisti per imparare trucchi nuovi, nuove possibili modalità per presentarli, renderli accattivanti e misteriosi.
Mi sono imbattuto in maghi più o meno esperti: alcuni dicono che questo è molto male, non ci si personalizza e si crede di imparare un trucco che invece si realizza in tutt'altra maniera.
Altri invece mi hanno detto che insieme ai libri imparare guardando professionisti può essere una buona idea....qual'è dunque la risposta? Imparare da video altrui è bene o male?
"Vola sempre controvento: sarà più facile alzarsi in volo." (Anonimo)

"Non esiste vascello veloce come un libro per portarci in terre lontane." (E.Dickinson)

Illusionist
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 954
Iscritto il: sab gen 16, 2010 5:08 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Illusionist » gio ott 27, 2011 4:09 pm

Credo che dipenda molto come reagisci tu?
Il consiglio di studiare sui libri piuttosto che da dvd deriva dalle seguenti considerazioni:
Quello che trovi scritto il più delle volte così com'è non funziona, quindi devi fare tu il grosso lavoro di assimilarlo, studiarlo, e pensarlo con una presentazione che si adatti al tuo personaggio, e che nello stesso tempo riesci a gestire facilmente e con te faccia si che il gioco in questione dia il massimo(ciò che va bene a me non è detto che vada nello stesso modo bene a te).
Il grosso limite del video (e quando dico video indendo le riprese di grandi del mestiere e non dei maghi xyz che si esibiscono alla festa popolare di Casalpusterlengo o peggio dei vari bimbiminkia che si esibiscono in mutande sul tubo), è che la tentazione forte è quella dell'imitazione spudorata di ciò che si vede!!!
Personalmente credo che i video siano importanti nella fase di sistemazione della presentazione, quando ti serve guardare il tale artista per capire come si myove magari in quel passaggio che per te è difficoltoso, ma sullo studiare dai video, signorno!!!

Avatar utente
Saltatempo
Matricola
Matricola
Messaggi: 20
Iscritto il: mar ott 04, 2011 11:52 am
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda Saltatempo » gio ott 27, 2011 5:17 pm

Secondo me non è sbagliato, sopratutto agli inizi: il libro ti spiega cosa fare e qando farlo ma quando sei poidavanti ad un pubblico più o meno grande? Nessun libro ti prepara a quello....guardando invece video, ecc...(ovviamente solo di grandi artisti) puoi visualizzare come muoverti, cosa evitare, magari anche qualche frase particolarmente d'effetto o che ti possa tirare fuori dai pasticci.
Trovo poi stimolante l'imparare routines da video di grandi illusionisti perchè non è un libro che ti spiega come fare ma sei tu che di tua iniziativa e con la tua inventiva impari a riprodurre un numero già completo usando soltanto ciò che già sai: come se dopo che hai visto una radio riuscssi a costruirla conoscendone solo il funzionamento...
"Vola sempre controvento: sarà più facile alzarsi in volo." (Anonimo)

"Non esiste vascello veloce come un libro per portarci in terre lontane." (E.Dickinson)

Avatar utente
MagoSantoch
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1007
Iscritto il: dom giu 21, 2009 2:49 pm
Località: Senigallia, Marche.
Contatta:

Re: metodo di studio!!! un consiglio

Messaggioda MagoSantoch » gio ott 27, 2011 6:09 pm

Saltatempo ha scritto:come se dopo che hai visto una radio riuscissi a costruirla conoscendone solo il funzionamento...


Mi piace come metafora. Ciò che Illusionist voleva dirti [se ho capito male ti (se posso darti del tu) prego di correggermi] è che cercando do imparare solo intuendo il funzionamento ti permetterà solo di replicare i collegamenti della radio per cercare di farla assomigliare il più possibile all'originale.
La soddisfazione (a mio parere) sta nel dire "Ho superato una grande difficoltà, pur non essendo un costruttore di radio, sono riuscito a replicare l'opera del più grande costruttore di radio d'america...", ma il punto a cui Illusionist si riferiva (sempre a mio parere) è che in questo modo non sarai mai in grado di fare nulla di più della radio che cerchi di imitare (e nemmeno nulla dello stesso livello).
Al contrario se ti studi prima tutti i modi per collegare i cavi ecc. ecc. sarai in grado di creare la tua radio da 0, magari anche prendendo spunto da quella del più grande costruttore di radio d'america, però di base sarà tua.

Ora non voglio dare una mia opinione se sia meglio l'una o l'altra ipotesi oppure una terza, mi sono accorto che non ci avevo mai riflettuto abbastanza.
Vi aggiornerò.
Forse...
"Le cose: non le vediam per come sono, ma per come siamo;
quel che appare al nostro sguardo vien da quel che stiam cercando." da John Lubbok

Alessio "Santoch" Santini


Torna a “Principianti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite