A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Domande, consigli e curiosità  per chi vuole migliorare le proprie conoscenze
Avatar utente
Magicbluesman
Matricola
Matricola
Messaggi: 17
Iscritto il: mar ago 11, 2015 12:20 pm
Contatta:

A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda Magicbluesman » dom ott 11, 2015 2:07 pm

Prima o poi doveva capitare. Ieri ad un mio spettacolo non ho potuto finire in quanto vi era un bambino scalmanatissimo.
Avevo preannunciato che non avrei fatto da babysitter...comunque sia si sa che con i bambini ci vuole pazienza.
Ho applicato tutto quello che ho studiato, non ho mai urlato ho solo usato un tono fermo ma senza mai imporgli qualcosa.
Tutti erano dolcissimi, soprattutto le bambine che mi hanno dato un sacco di baci quando ho finito.
Ammetto di aver ceduto alla disperazione dopo aver perso un mazzo di carte con figura di animali, da lui strappato. Dopo ha provato a strangolarsi con le corde del gioco delle tre corde che avevo dato per esaminare...mi ha rotto un paio di palline di spugna, era molto violento con gli altri bambini. A un certo punto però ho dovuto interrompere perché ho giudicato troppo pericoloso andare avanti in quanto era sovra eccitato e metteva in pericolo gli altri. Ho richiamato i genitori che comunque mi hanno scaricato con una risata dicendo che era normale che lo facesse....non ero pagato da loro però e gli altri piccoli non hanno goduto a pieno dello spettacolo per colpa sua...anzi gli dicevano di smetterla.
Detto questo non sono uno psicologo ma penso di essere andato benone, infatti dopo era tutta la sera che veniva da me a farmi comparire le monete dalle orecchie, quindi un ricordo positivo lo ha.
Quello che dico è....dovevo occuparmene io? I genitori non potevano guidarlo ad assistere allo spettacolo senza lasciarlo solo? Ha praticamente distrutto il ristorante, rovesciato di tutto,importunato camerieri invitati fotografi ecc(matrimonio).....ma ripeto...ci dovevo pensare io? Non sono ne genitore ne medico ne badante...

Avatar utente
simo68
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1144
Iscritto il: sab mar 30, 2013 10:14 am
Località: Cremona
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda simo68 » dom ott 11, 2015 3:08 pm

.......quello che si dice sempre è che NON è colpa del bambino ( che condivido ) è colpa di quegli Ignoranti dei suoi genitori.
E questo vale per tutto non solo per gli spetacoli di Magia.
Cos'altro potevi fare ???......nulla..
Si sono inventati la definizione " Bambino Iperattivo "... altro non è che un Bimbo Viziato ,trascurato ,lasciato a se stesso e che quando ci voleva non è mai stato soggetto allo scapellotto o alla sculacciata.
Cosa istantanea per le mie figlie se si sarebbero permesse di comportarsi in quel modo.
Ho richiamato i genitori che comunque mi hanno scaricato con una risata dicendo che era normale che lo facesse...

!!! steballe !!!! , sarebbe stato comunque dovere del padrone di casa o responsabile dell'evento calmare od invitare bimbo e genitori ad andare altrove.

Avatar utente
Magicbluesman
Matricola
Matricola
Messaggi: 17
Iscritto il: mar ago 11, 2015 12:20 pm
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda Magicbluesman » dom ott 11, 2015 3:52 pm

Mio padre aveva imparato a picchiarmi anche con lo sguardo in queste occasioni, il terrore di "a casa facciamo i conti" era immenso...il risultato delle mie cavolate lo pagavo con sonori schiaffoni di quelli che ti coloran la faccia di rosso e ti fanno fischiare le orecchie...ora non giustifico questi metodi, dico solo la mia esperienza. I miei sapevano bene o male che ai matrimoni non potevo stare 5 ore seduto a pranzo, ma io sapevo anche dove potevo giocare, sapevo di non poter correre fra i camerieri, che non potevo rompere i piatti rovesciare i bicchieri o giocare tra le auto, con le auto, con le aiuole appena sistemate...ma avevamo degli appositi spazi dove correre e nasconderci.
Non so più a cosa credere, ma inizio a pensare che vizi a parte ci sia qualcosa di clinico, nel senso che noi associavamo il dolore fisico alla punizione, questo bambino non solo sembra non provare dolore, ma comunque non lo associa alla punizione quanto invece a un incentivo a fare di peggio. I bambini più grandetti di certo non gliele mandavano a dire, gli restituivan pan per focaccia per quanto ho potuto vedere, ma non sembra ricollegarlo al fatto di finirla, non riesce a capire proprio il concetto di punizione...ha provato ad alzare le mani anche a me, ovviamente ha cambiato idea. :paranoid: :paranoid:
Ho adottato le tecniche proposte in quasi tutti i libri, anzichè tentare di isolarlo ho provato a metterlo al centro dell'attenzione, cosa che evidentemente a casa gli manca, ma è stato peggio che mai, si voleva li per perpetrare il suo atteggiamento """"clownesco""""',l'ho preso come assistente (si stava strangolando), l'ho coinvolto con le spugne (rotte), l'ho coinvolto in un semplice mentalismo con le carte, ma per vincere subito le ha strappate per togliersi di impaccio dalla situazione a lui forse "sfavorevole", se gliela indovinavano gli altri bambini infatti avrebbe in qualche modo perso e avrebbero vinto loro.
Ho ritenuto opportuno comunque sia finirla li, potevo provare a regalare dei palloncini dopo un pò di tempo visto che li avevo promessi e dei bambini ci tenevano tantissimo, ma che potevo fare? Quelli decorativi in sala gonfiati con l'elio li ha tutti fatti esplodere, i miei avrebbe potuto scoppiarli, mangiarli,a me non frega niente in fin dei conti, ma agli altri bambini? Alle bambine potevo fare un fiore, un cuore, un cane, ma a lui e agli altri maschietti potevo solo fare spade credo, ed avrei incentivato questa violenza.
Detto questo, se sai che tuo figlio è un terremoto, un rompi..... , per qualsivoglia causa, è il caso di portarlo a un matrimonio o ad un evento sociale? E se decidi di farlo, non dovresti tenertelo sotto strettissima sorveglianza senza fracassare le balle a me, agli altri che lavorano, e agli sposi nel loro giorno?

Avatar utente
simo68
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1144
Iscritto il: sab mar 30, 2013 10:14 am
Località: Cremona
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda simo68 » dom ott 11, 2015 6:19 pm

Magicbluesman ha scritto:Detto questo, se sai che tuo figlio è un terremoto, un rompi..... , per qualsivoglia causa, è il caso di portarlo a un matrimonio o ad un evento sociale? E se decidi di farlo, non dovresti tenertelo sotto strettissima sorveglianza senza fracassare le balle a me, agli altri che lavorano, e agli sposi nel loro giorno?

è proprio questo l'inghippo : l'ignoranza dei genitori......
Io comunque parlo di scapellotti e sculacciate più che altro simbolici , per far loro capire che " Questo Non si FA !!! " mi sentirei una vera " Cacca " altrimenti .
Discorso nel mio caso valido per la mia peste di 7 anni..., quella di 13 oramai comincia a chiamarmi " ROMPI " :\
Di consigli non te ne posso dare, anche perchè è possibile che tu sappia fare Magia per bambini come io non sarò mai capace di fare (ho sempre cercato di schivare la cosa ) posso solo dirti che hai tutta la mia Comprensione . :)

MrMagorium
Allievo
Allievo
Messaggi: 80
Iscritto il: lun ago 18, 2014 5:22 pm
Località: Milano
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda MrMagorium » lun ott 12, 2015 3:53 pm

Sei stato fin troppo bravo, la responsabilità è e rimane solo dei genitori. :) :thumbsup:
Per loro è stato più facile cosi, piuttosto che marcare da vicino il proprio figlio con il rischio di rovinarsi il piacere della festa.
I bambini Iperattivi esistono, ma ciò' non esime i genitori dal loro compito di controllare il loro comportamento,
anche se a volte ci troviamo di fronte a persone che mettono al mondo figli senza aver la minima voglia di assumersi oneri e responsabilità
che ciò comporta.
Non ho capito se hai messo al corrente la persona che pagava che non potevi svolgere correttamente il tuo compito??? :)
A fronte di una magia ben eseguita, mi sento come un bambino con gli occhi colmi di meraviglia.

Connesso
Avatar utente
JAQK
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1615
Iscritto il: lun gen 16, 2012 12:28 pm
Località: Chivasso (To)
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda JAQK » mar ott 13, 2015 12:21 pm

MrMagorium ha scritto:Non ho capito se hai messo al corrente la persona che pagava che non potevi svolgere correttamente il tuo compito??? :)


Era giusto quello che volevo chiederti, se avevi avvisato almeno il committente di questo problema, ma non in modo "lamentevole".

Io e' proprio per questo che non faccio magie per bambini.
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Web :: Facebook :: Youtube

Avatar utente
Magicbluesman
Matricola
Matricola
Messaggi: 17
Iscritto il: mar ago 11, 2015 12:20 pm
Contatta:

Re: A chi spetta gestire un bambino iperattivo

Messaggioda Magicbluesman » lun ott 19, 2015 9:05 pm

Eccomi dopo svariati giorni, non riuscivo a rispondere da cellulare android come ho sempre fatto....magie dell'informatica :paranoid:
Grazie per le risposte.
Diciamo che era più un problema "mio", nel senso che il committente è rimasto soddisfatto, non si è nemmeno accorto di questo. Comunque non sapeva dell'invitato scomodo gliel'ho detto io a posteriori, quindi si, loro tutti contenti, io un pò meno soddisfatto della prestazione :nod:


Torna a “Principianti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite