Lo scocciatore

Discussione generale sul mondo della magia.
Avatar utente
IlSignoreDelleCarte
Allievo
Allievo
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 05, 2015 6:52 pm
Contatta:

Lo scocciatore

Messaggioda IlSignoreDelleCarte » dom dic 23, 2018 5:32 pm

Cari fratelli della magia,
premetto che non sono un professionista, mi capita di rado di esibirmi....mi sono sempre dedicato allo studio della magia e quindi non ho quasi nulla da insegnare sul piano pratico. Ma poco tempo fa mi è capitata un occasione che ha mi ha messo alla prova e ho pensato fosse un bene postarla affinché possa stimolare qualche vostra riflessione o essere d'aiuto per chi voglia iniziare nella magia. Ero stato invitato a una festa a casa di amici e per puro caso mi hanno chiesto di "mostrare qualcosa con le carte...", io non avevo preparato nulla perché non mi sarei aspettato questa richiesta...ma ho sempre con me il mazzo ;). Mi sono quindi mantenuto sul semplice eseguendo un ritrovamento di quattro carte in cui lo spettatore fa il 99%. Il gioco è riuscito ma ho subito notato che uno di loro era scettico....mi ha chiesto: "fallo ancora". Mi aspetto sempre una simile richiesta quando eseguo un gioco che mi riesce bene e quindi avrei anche potuto ripetere ( ovviamente con un altro metodo)...ma mi viene strappato il mazzo dalle mani...viene super controllato, mescolato e tagliato. cala un clima di sfida " dai fallo ora". Un po' ironico gli ho detto " le magie non riescono a comando ;)...", ma non potevo certo rassegnarmi perché ho capito che se lo avessi fatto lui avrebbe vinto e io sarei passato da inesperto. Ho capito che qualsiasi cosa tu voglia fare....con simili soggetti è impossibile qualsiasi gioco...se gli chiedi " prendi una carta..." no la deve toccare lui...allora mi sono mantenuto sul semplice, facendo piccole cose come far salire la carta sulla cima del mazzo, qualche trasformazione....tutte piccole manipolazioni dove i movimenti di regola sono minimi e il gioco veloce. Ebbene ha iniziato a calare l'attenzione dello scocciatore balbettando " ah...carino...". Ma a quel punto ho deciso di chiudere in bellezza e di eseguire un gioco di gambling da strada in cui sono particolarmente bravo e facevo sempre vincere gli altri tranne lui che continuava a non indovinare....insomma si è sentito uno scemo. Dopo qualche giorno sono stato re-invitato stavolta con più persone....ma mi ero preparato una routine e lo scocciatore non ha più aperto bocca...gli spettatori si sono divertiti anche perché ho fatto sì che l'esibizione durasse davvero poco...quindi è stata gradevole e non impegnativa. Mi sono sento soddisfatto considerando che il pubblico di amici e conoscenti non è sempre il più semplice in cui operare ;)

Sottolineo quindi tre aspetti:
1) Dovete riuscire a fare lo stesso gioco in più modi
2) tenete sempre nel vostro repertorio qualche sfida da bar o gioco in cui sia impossibile per lo scocciatore indovinare...e se vi sfida usatelo
3) prediligete la qualità rispetto alla quantità nell'esibizione. Se ben riuscita anche se breve sarà sempre ben gradita

Avatar utente
Aleks
Allievo
Allievo
Messaggi: 163
Iscritto il: mer feb 03, 2016 12:28 am
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda Aleks » dom dic 23, 2018 6:41 pm

Per prima cosa ti ringrazio per aver condiviso questa esperienza: solo in questo modo ci si puo' aiutare a risolvere piccoli e grandi "problemi" :-D

Detto questo mi fa piacere che sei riuscito a risolvere la situazione in maniera brillante: onestamente ti dico che non so dirti cosa avrei fatto se fosse capitato a me.

Concordo con te che il pubbllico più difficile sia quello dalla cerchia familiare e amici, perché possono prendersi delle "libertà" ( a torto ) che con uno sconosciuto non si sognerebbero mai neppure di pensare.

Buoni i 3 aspetti/consigli che hai dato :D
Grazie
Alessandro Battaglini

... non c'è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo ...

Avatar utente
IlSignoreDelleCarte
Allievo
Allievo
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 05, 2015 6:52 pm
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda IlSignoreDelleCarte » dom dic 23, 2018 8:42 pm

Aleks ha scritto:Per prima cosa ti ringrazio per aver condiviso questa esperienza: solo in questo modo ci si puo' aiutare a risolvere piccoli e grandi "problemi" :-D

Detto questo mi fa piacere che sei riuscito a risolvere la situazione in maniera brillante: onestamente ti dico che non so dirti cosa avrei fatto se fosse capitato a me.

Concordo con te che il pubbllico più difficile sia quello dalla cerchia familiare e amici, perché possono prendersi delle "libertà" ( a torto ) che con uno sconosciuto non si sognerebbero mai neppure di pensare.

Buoni i 3 aspetti/consigli che hai dato :D
Grazie

Figurati ;)
si in effetti il pubblico di amici ti mette alle strette anche poiché non vedono in te una persona dai "grandi poteri", quindi anche la presentazione risulta complicata. Trovo con questo tipo di pubblico a maggior ragione...non vadano bene i discorsi troppo complessi o misteriosi. Saper poi gestire gli scocciatori è essenziale perché ci permette di lavorare in tranquillità e non perdere il controllo del pubblico. Insomma concentrandosi su questi aspetti si può capire quanto la magia non sia solo una serie di numeri messi insieme ;)

Avatar utente
JAQK
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1667
Iscritto il: lun gen 16, 2012 12:28 pm
Località: Chivasso (To)
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda JAQK » ven gen 04, 2019 3:52 pm

La mia attitudine è diametralmente opposta... ma non dico se sia giusta o sbagliata, dico solo che queste strategie sono davvero personali ed ognuno fa come si sente a suo agio...

Premetto che questo è il modo che ho di fare con amici, se fosse una cosa pagata o estranei sarebbe diverso!

Allora, se mi chiedono di fare un gioco dico sempre "si, magari tra un po'", ed intanto mi preparo mentalmente e penso cosa voglio fare, quello che posso fare, e cosa sia meglio per quella situazione. Poi se me lo chiedono parto, ma se sono particolarmente non aspetto e decido io quando partire, se non chiedono e non mi sento carico lascio cadere la cosa nel dimenticatoio...

Io sono molto diretto, nessuno dei miei amici si permetterebbe di prendermi il mazzo dalle mani, sa che si prenderebbe un vaffa. E stessa sorte capiterebbe al rompiscatole, non ho problemi a dirgli "se non ti piace quello che faccio vai pure", "perchè prendi tutto come una sfida alla tua intelligenza? lo sappiamo tutti che sei un idiota", "volete un altro gioco? se lui se ne va lo faccio!", e cose di questo genere...

Se lo fai agli amici e non pagato e per piacere personale, sono IO che mi devo divertire prima di tutti, se non sono a mio agio lascio perdere.
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Web :: Facebook :: Youtube

Avatar utente
IlSignoreDelleCarte
Allievo
Allievo
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 05, 2015 6:52 pm
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda IlSignoreDelleCarte » sab gen 05, 2019 1:29 am

JAQK ha scritto:La mia attitudine è diametralmente opposta... ma non dico se sia giusta o sbagliata, dico solo che queste strategie sono davvero personali ed ognuno fa come si sente a suo agio...

Premetto che questo è il modo che ho di fare con amici, se fosse una cosa pagata o estranei sarebbe diverso!

Allora, se mi chiedono di fare un gioco dico sempre "si, magari tra un po'", ed intanto mi preparo mentalmente e penso cosa voglio fare, quello che posso fare, e cosa sia meglio per quella situazione. Poi se me lo chiedono parto, ma se sono particolarmente non aspetto e decido io quando partire, se non chiedono e non mi sento carico lascio cadere la cosa nel dimenticatoio...

Io sono molto diretto, nessuno dei miei amici si permetterebbe di prendermi il mazzo dalle mani, sa che si prenderebbe un vaffa. E stessa sorte capiterebbe al rompiscatole, non ho problemi a dirgli "se non ti piace quello che faccio vai pure", "perchè prendi tutto come una sfida alla tua intelligenza? lo sappiamo tutti che sei un idiota", "volete un altro gioco? se lui se ne va lo faccio!", e cose di questo genere...

Se lo fai agli amici e non pagato e per piacere personale, sono IO che mi devo divertire prima di tutti, se non sono a mio agio lascio perdere.

Capisco...
no a me invece è venuto naturale sfotterlo scherzosamente, oltretutto si trattava di una persona che era nel gruppo ma con la quale non avevo molta confidenza. Certo se un amico che conosco fa così ce lo mando...per il resto non ti nego che mi sono sentito contento di me perché è stata la prima volta in cui non ho provato quel senso di tristezza che si ha quando qualcuno ti rovina qualcosa che stai cercando di far provare alle persone: l'illusione. In più si è verificata un altra cosa: uno del gruppo la sera dopo gli fa: " vedi di non rompere come l'altra sera e lasciagli fare i giochi" e si sono messi a ridere....quando il pubblico lo mette in disparte è fatta ;)
Da quando ho capito che dobbiamo essere preparati a un simile spettatore sto approfondendo l'argomento...

Avatar utente
JAQK
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1667
Iscritto il: lun gen 16, 2012 12:28 pm
Località: Chivasso (To)
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda JAQK » sab gen 05, 2019 11:23 am

IlSignoreDelleCarte ha scritto:Da quando ho capito che dobbiamo essere preparati a un simile spettatore sto approfondendo l'argomento...


Giustissimo, è l'attitudine giusta! Quando sembra che improvvisiamo, poi, dietro ci sono settimane di studio! Non si improvvisa mai!
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Web :: Facebook :: Youtube

Avatar utente
IlSignoreDelleCarte
Allievo
Allievo
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 05, 2015 6:52 pm
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda IlSignoreDelleCarte » sab gen 05, 2019 8:35 pm

Quello che ho notato le poche volte che mi è capitato di esibirmi è che questo genere di spettatore non si mostra mai subito. Per es. noi partiamo con la nostra bella routine magari facendo pure l'errore di avere un mazzo già preparato. Il gioco riesce e lui ti dice "fallo ancora" e farà di tutto per metterti in difficoltà. A volte basta poco del tipo: " mi fai mescolare il mazzo?" e se devi controllare le carte sono cazzi...quindi non basta saper fare il gioco in due modi diversi. Occorre secondo me partire con giochi che non richiedano setup o che si basano su trucchi matematici che il rompiscatole non può capire, oppure l'utilizzo delle forzature ( che sono ottime proprio per questo genere di spettatori). Una volta che lo scettico si palesa come ho già detto possiamo zittirlo con qualche sfida.

Avatar utente
JAQK
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1667
Iscritto il: lun gen 16, 2012 12:28 pm
Località: Chivasso (To)
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda JAQK » gio gen 10, 2019 8:28 am

Ricordati che una delle "regole d'oro" e non ripetere due volte lo stesso effetto:
"Non ripetete mai lo stesso gioco nello stesso trattenimento: ciò equivarrebbe a non rispettare la regola n.1"
https://www.prestigiazione.it/wp/le-10- ... tigiatore/

Lo puoi fare solo se usi un metodo completamente diverso, da qui si riparte con la solita cosa che anche se sembra che facciamo giochi improvvisati, dietro c'e' sempre parecchio studio...

Alla domanda "mi fai mescolare il mazzo?" devi essere pronto, o con un gioco in sostituzione, o con una risposta sagace tipo "no, è truccato" (e quando finito il gioco farglielo esaminare).

I mazzi gimmick li terrei per situazioni formali, dove c'e' una certa "distanza" con gli spettatori, non con gli amici al bar!
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Web :: Facebook :: Youtube

Avatar utente
IlSignoreDelleCarte
Allievo
Allievo
Messaggi: 65
Iscritto il: sab set 05, 2015 6:52 pm
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda IlSignoreDelleCarte » ven gen 11, 2019 12:42 pm

JAQK ha scritto:Ricordati che una delle "regole d'oro" e non ripetere due volte lo stesso effetto:
"Non ripetete mai lo stesso gioco nello stesso trattenimento: ciò equivarrebbe a non rispettare la regola n.1"
https://www.prestigiazione.it/wp/le-10- ... tigiatore/

Lo puoi fare solo se usi un metodo completamente diverso, da qui si riparte con la solita cosa che anche se sembra che facciamo giochi improvvisati, dietro c'e' sempre parecchio studio...

Alla domanda "mi fai mescolare il mazzo?" devi essere pronto, o con un gioco in sostituzione, o con una risposta sagace tipo "no, è truccato" (e quando finito il gioco farglielo esaminare).

I mazzi gimmick li terrei per situazioni formali, dove c'e' una certa "distanza" con gli spettatori, non con gli amici al bar!

Parole sante :)
Si ero a conoscenza del fatto di non ripetere mai lo stesso gioco due volte...o al massimo con un procedimento diverso. Uno degli errori che in passato ho fatto esibendomi con amici in situazioni non formali era di fare il gioco a uno solo di loro poi arrivava un altro: "dai faglielo vedere anche a lui" , a quel punto se ripeti il primo a cui l'hai fatto passerà all'attacco e cercherà di smascherarti ( e ci riuscirà perchè parte avvantaggiato sapendo già dove vuoi arrivare). Essendo io un mago che non si esibisce ancora in spettacoli "formali"ma solo occasionali,( a parte la presentazione che vale per tutti i tipi di spettacolo), oltre a ciò che hai specificato, penso sia importante prepararsi a simili situazioni ( magari simulandole in fase di preparazione). Quindi sapere come fare lo stesso gioco in maniera diversa ma anche rispondere a domande del tipo " chi ti ha insegnato" e avere un piccolo repertorio vario di giochi impromptu ;)

Avatar utente
JAQK
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1667
Iscritto il: lun gen 16, 2012 12:28 pm
Località: Chivasso (To)
Contatta:

Re: Lo scocciatore

Messaggioda JAQK » lun gen 14, 2019 8:16 am

IlSignoreDelleCarte ha scritto:Uno degli errori che in passato ho fatto esibendomi con amici in situazioni non formali era di fare il gioco a uno solo di loro poi arrivava un altro: "dai faglielo vedere anche a lui"


la strategia qua più "economica" e vincente è rispondere "guarda, ve ne faccio vedere uno ancora più bello!" :-D
Andrea Clemente Pancotti
"If I could climax as many times as a Derek Dingle routine I would be a happy man!" Dai Vernon
Web :: Facebook :: Youtube


Torna a “Magia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti